Articoli di Salute e benessere

Il Paese dei Balocchi: Jesolo per la ricerca oncologica

Chi di noi non ha mai sognato un Paese dei Balocchi interamente dedicato ai soli bambini, dove giocare in piena libertà, senza limiti di tempo o di fantasia?

Chi di noi non ha mai sognato un Paese dei Balocchi interamente dedicato ai soli bambini, dove giocare in piena libertà, senza limiti di tempo o di fantasia?

Descrizione evento: il Paese dei Balocchi

Un parco tutto verde – come è il parco Pegaso – in cui passare un pomeriggio intero nel cuore della città – come a Jesolo domenica 18 settembre – e per ritrovarsi dalle 14.30 alle 18.30 finalmente gomito a gomito con altre centinaia di bambini e con soltanto l’imbarazzo della scelta tra una cinquantina di attrazioni diverse (laboratori scientifici, di pittura, cucina, lettura, nonché giochi di ruolo, musica e spettacoli teatrali). Una festa per famiglie giunta ormai alla 15esima edizione, sempre più partecipata e celebrata dalla cittadinanza.

Invito a donare per buone cause

Un Paese dei Balocchi in cui non si diventa asinelli ma piccoli cittadini solidali. Dal 2005, infatti, l’omonima associazione organizzatrice, creata dai fratelli Pavanello – Fabio, Massimo e Chiara -, non chiede un biglietto di ingresso ma invita a fare una piccola donazione in favore della ricerca oncologica di Fondazione AIRC, in memoria della mamma Anna scomparsa nel 2002. L’intera somma raccolta – 5.000 euro nell’ultima edizione – contribuirà a dare continuità agli studi di un ricercatore AIRC perché il futuro di questi bambini sia sempre più libero dal cancro.

Leggi anche: Run for Sla 2023, una corsa per sostenere la ricerca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button