Servizi Cronaca

Volontari recuperano i relitti abbandonati in laguna

Andiamo tra i canali che portano alla laguna diventati depositi abusivi di relitti e per questo i volontari delle società remiere di Punta San Giuliano si sono rimboccati le maniche

Dopo il censimento dei relitti abbandonati in laguna arriva il recupero grazie ai volontari della Società di Canottieri di San Giuliano a Mestre.

Volontari recuperano i relitti

Sono sempre i volontari della Società di Canottieri di San Giuliano a Mestre ad essersi rimboccati le maniche in questi giorni e le immagini che vedete sono di una pilotina abbandonata da decenni in seno della Sepa e che Paolo con i suoi amici è riuscito a riportare a galla, a svuotare dall’acqua, per preparare il barchino al trasporto fino a San Giuliano dove poi provvederanno allo smaltimento.

Insieme a questa imbarcazione al via il recupero con la collaborazione di Venezia Lagoon Plastic, un generatore di energia utile ad azionare una pompa fornito dal Quartiere Pertini. Grazie a ciò, l’individuazione e il  trasporto di altre due barche abbandonate e arrugginite.

Nel novembre del 2020 ci aveva fornito un video che documentava abbondantemente l’incredibile numero di nuotanti lasciati nelle barene, da chi ha scambiato la laguna come un deposito di barche da rottamare. e dopo due anni e l’indifferenza più totale verso il problema, si è rimboccato le maniche.

Leggi anche: Pioggia scarsa: agricoltori e residenti preoccupati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock