Radio Venezia Musica

I Maneskin a Coachella: “Ucraina libera, f… Putin”

Non è mancato da parte dei Maneskin un riferimento alla guerra in Ucraina a Coachella. Damiano David che ha mandato a quel Paese Putin

Circa un anno fa i Maneskin hanno incominciato la loro grande scalata di successi: a partire dalla vittoria del festival di Sanremo, per poi arrivare al palco dell’Eurovision song contest. Quest’anno sono tra i principali protagonisti del Coachella festival, il più importante evento musicale dell’anno, tornato dopo lo stop obbligato a causa del Covid.

“Free Ukrain, fuck Putin” – Damiano dei Maneskin

Al festival di Coachella non è mancato da parte loro un riferimento alla guerra in Ucraina, con Damiano David che ha letteralmente mandato a quel Paese il presidente della Russia, Vladimir Putin. “Volevamo alzare la voce per qualcosa che abbia significato”, hanno affermato i Maneskin dal palco. Al termine della loro esibizione, Damiano David ha urlato: “Free Ukrain, fuck Putin”. E sul maxischermo alle spalle della band è anche apparso per qualche secondo il volto di Putin.

#StandUpForUkraine

Nella scaletta della loro esibizione, oltre ai grandi classici che li hanno portati al successo, i Maneskin hanno inserito anche il brano Gasoline, ispirato alla guerra. Con questo brano, infatti, hanno aderito alla campagna del #StandUpForUkraine in sostegno all’Ucraina.

Il frontman della band ha presentato la canzone con una citazione di Charlie Chaplin, forse la più famosa dell’attore, tratta dal suo più clamoroso successo cinematografico “Il grande dittatore”. “Vi siete divertiti? Anche noi ci divertiamo, è un privilegio vivere mentre le bombe cadono sulle città”, ha urlato Damiano rivolto al pubblico.

Lo stile irriverente di Damiano

Il look è sempre quello, irriverente e genderfluid, che ha fatto impazzire il mondo e storcere qualche naso. Damiano, infatti, ha indossato una vestaglia rosa sotto il quale ha sfoggiato un completo sadomaso. “Se vedete una ragazza con le cosce più belle delle mie fatemelo sapere”, ha urlato al microfono, spogliandosi davanti al pubblico.

Calze a rete, tacchi piuttosto alti, stivaloni di pelle sopra il ginocchio e imbracatura: questo era il suo look indossato completamente con disinvoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button