Articoli di Economia e società

Giornata della Memoria 2020: programma eventi a San Donà

In occasione della Giornata della Memoria 2020 i Musei Civici Sandonatesi propongono un calendario di eventi a partire dal 15 gennaio che si concluderà con una gita fuori porta a Salisburgo, Linz e Mauthausen l'1 e 2 febbraio.

Il tema della Giornata della Memoria 2020 (27 gennaio) è al centro di un calendario di iniziative, proposte e momenti di riflessione, coordinato dai Musei Civici Sandonatesi. Grazie al contributo e alla partecipazione di tante realtà pubbliche e private attive e sensibili è ricco come non mai.

Giornata della memoria 2020: il programma

Le attività prenderanno il via con una mattinata dedicata alla commemorazione della morte di Attilio Rizzo e Giovanni Baron nel 75° anniversario. Entrambi perirono a Gusen (Mauthausen) nel 1945. La commemorazione prevede un primo momento alle 9:00 in Auditorium, rivolto alle scuole, di ricostruzione storica di queste due figure. Seguirà una cerimonia commemorativa vera e propria alle 10:30 in piazza Rizzo. L’evento è svolto in collaborazione con ANPI sandonatese e il Circolo Filatelico Numismatico Sandonatese che, nell’occasione, insieme a Poste Italiane, promuove un annullo filatelico tematico.

Il 25 gennaio i Musei Civici Sandonatesi, in collaborazione con FIAP (Federazione Italiana Associazioni Partigiane) e con la Casa della Memoria e della Storia di Roma, inaugurerà la mostra “Shoah. La percezione e lo sguardo del contemporaneo” attraverso opere fotografiche e di grafica d’arte.

Dal 21 al 28 gennaio il MUB organizzerà una serie di visite tematiche specificamente dedicate agli eventi della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza nel sandonatese.

Proprio nella Giornata della Memoria 2020, 27 gennaio, il Liceo Scientifico Galileo Galilei propone alla cittadinanza una lettura drammatizzata di testi significativi sulla Shoah.  Curata dagli allievi delle classi prime, la lettura sarà alle 10:15 presso la sede del Liceo Scientifico. L’Istituto nella stessa giornata propone anche altre attività rivolte agli allievi. Tra queste un incontro con lo storico F.M. Feltri su “I campi di Auschwitz” per le classi terze e quarte e una visita guidata alla Risiera di San Sabba. Parteciperanno poi alla cerimonia commemorativa.

Le proposte Associazione Four e Lab4

Anche l’Associazione Four e Lab4 propongono un ricco ventaglio di proposte, sotto il titolo “Tempo della Memoria”. Il 17 gennaio verranno proposti due incontri rivolti alle scuole e curati dal prof. Andrea Bienati. Il primo si intitola “Resistere all’ombra del cammino (storie di resistenza sociale, umana, politica, religiosa e armata nella regione concentrazionaria di Auschwitz-Birkenau)”, il secondo “Norimberga: processo a un crimine moderno; diritto, crimine, giustizia e reato dall’inchiostro della Legge al sangue delle vittime”. Nella stessa giornata del 17 gennaio alle 18:00 verrà inaugurato, presso la Sala Conferenze, il progetto “Tempo della memoria” e la relativa installazione in piazza, mentre alle 21 presso l’Auditorium andrà in scena l’opera teatrale “Norimberga 1945: processo a un crimine moderno” scritta da Andrea Bienati e Davide Romano (l’ingresso è libero).

I laboratori con le scuole di Associazione Four e Lab4 continueranno anche giovedì 23 gennaio con Miriam Camerini, grazie a “Shabbat: spazio al tempo”.

Il Progetto “Percorso della memoria”

Dal 24 gennaio al 2 febbraio Associazione Four e Lab4 propongono inoltre il progetto “Percorso della memoria”, patrocinato dalle quattro Amministrazioni comunali di Musile di Piave, San Donà di Piave, Noventa di Piave e Ceggia ed articolato in tre momenti: il 24 gennaio alle 20:30 all’Hotel Forte del ‘48 la cena e conversazione “Lo Shabbat di tutti” con Miriam Camerini, Bruna di Virgilio e Rouben Vitali; il 25 gennaio dalle 8:30 alle 11:30 il “Percorso della memoria” attraverso i Comuni di Musile di Piave, San Donà di Piave, Noventa di Piave e Ceggia; a infine l’1 e 2 febbraio un viaggio a Salisburgo, Linz e Mauthausen con visita ai campi di Mauthausen e Gusen dove verrà collocata una targa in ricordo dei deportati provenienti da Musile di Piave, San Donà di Piave, Noventa di Piave e Ceggia e deceduti in quei campi. Al viaggio parteciperà anche il Vicegovernatore Regionale Gianluca Forcolin.

Per informazioni e prenotazioni sugli eventi del progetto “Percorso della memoria” contattare il 340 9515143.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X