Articoli di Cronaca

Spinea, sorpresi a rubare treni di gomme in concessionario: arrestati

I ladri, un 32enne e un 35enne, sono stati fermati questa notte dai carabinieri di Spinea

I Carabinieri della Stazione di Spinea, in piena notte nella estesa zona industriale adiacente a via Circonvallazione, hanno arrestato F.A. ucraino 32enne e B.I. moldavo di tre anni più anziano, regolari sul territorio nazionale e residenti in zona, sorpresi mentre tentavano di rubare ben 12 pneumatici con i relativi cerchi su tre auto (Mercedes Classe C, Fiat Tipo e Toyota Rav4) parcheggiate nel piazzale della concessionaria di via De Filippo.

Il furto a Spinea

I militari, che nei giorni scorsi hanno effettuato una serie di servizi mirati in una zona soggetta a particolare vigilanza, intorno alle 2.00 di stanotte, hanno colto sul fatto i due ladri mentre armeggiavano sulle automobili esposte nel piazzale della grande concessionaria; intervenuti per il controllo, si sono resi conto che i due stranieri, prendendo  “a prestito” anche la chiave “a croce” dal carro attrezzi aziendale, avevano già rimosso ben tre treni completi di pneumatici da altrettante vetture presa di mira e lasciate a terra sui dischi.

Alcune ruote erano a terra appena oltre la recinzione, mentre la maggior parte erano già state nascoste nella vicina vegetazione, per poi recuperarle successivamente per chissà quale destinazione finale. Entrambi erano già noti ai carabinieri per il loro curriculum criminale, in particolare B.I. è un “veterano del mestiere” avendo già precedenti per furti commessi con lo stesso modus operandi.

L’arresto

Bloccati con le mani letteralmente sporche di grasso e le scarpe bagnate dall’umidita dell’erba alta, i due soggetti sono stati dichiarati in arresto e condotti in caserma, per l’identificazione e gli accertamenti del caso e la messa a disposizione del Magistrato di turno per la celebrazione del rito per direttissima che avrà luogo questa mattina nelle aule del Tribunale di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button