A Porto Viro la conferenza di presentazione del nuovo viaggio dei free bikers. I free bikers sono quattro persone provenienti dal Delta del Po con la passione comune per la bicicletta: Mauro Garbin, Vincenzo Mancin, Mario Mantovan e Vittorio Cacciatori. La loro è un’esperienza sportiva e umanitaria: un migliaio di chilometri per visitare un missionario italiano.

Il problema della lingua

I bikers si faranno aiutare, per il problema della lingua, da Google traduttore e da diversi agganci, sperando di trovare qualcuno che parli inglese. Vincenzo Mancin consiglia l’esperienza ai giovani, perché sono esperienze umane, di vita, e di insieme.

Free Bikers

La partenza è prevista per il 14 gennaio da Venezia, il ritorno il 6 di febbraio. Arriveranno in volo il 15 gennaio nella città di Mandalay, e da lì si sposteranno in bicicletta, passando per un lago molto particolare per la sua spettacolarità. Qui i pescatori remano con un piede solo, e possiedono orti praticamente in acqua.

La diretta Skype

I bikers incontreranno infine l’ambasciatrice e terranno una diretta Skype per i loro studenti. “I bikers portano la nostra immagine, il nostro logo, saranno i nostri ambasciatori” – afferma il neopresidente del Parco del Delta del Po Moreno Gasparini.  “A loro auguro un buon viaggio e una fantastica avventura”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here