Articoli di Economia e società

Forti di Mestre: stanziati 200mila euro per la manutenzione

Approvati i lavori per la messa in sicurezza dei Forti Mezzacapo, Carpenedo e Gazzera. L'assessore Zaccariotto: “Interventi che si sommano ai quasi 2 milioni già impegnati”

La Giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo relativo a interventi su tre dei Forti della Terraferma: Mezzacapo, Carpenedo e Gazzera. Si tratta di azioni che hanno l’obiettivo di rimediare a situazioni di degrado, legate all’azione del tempo e a insufficiente manutenzione delle strutture edilizie.

I lavori nei forti di Mestre

“Con questa delibera – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto – andremo a effettuare una serie di lavori fondamentali all’interno dei forti Mezzacapo, Carpenedo e Gazzera con interventi di messa in sicurezza, recupero e miglioramento della fruibilità dei luoghi. In particolare su Forte Mezzacapo si agirà consolidando le lesioni delle murature esterne della Batteria in calcestruzzo e realizzando un percorso carrabile di accesso e relativa area di sosta in prossimità dell’ingresso che conterà 10 posti auto più 2 per disabili.

Su Forte Carpenedo si interverrà consolidando le lesioni delle murature esterne in calcestruzzo e in pietra a vista del Traversone centrale, mentre a Forte Gazzera i lavori riguarderanno la messa in sicurezza della balaustra sul percorso in quota del Fronte d’attacco”.

Gli interventi

“Tutti interventi – continua l’assessore – che verranno realizzati con un impegno di spesa di duecentomila euro, che si vanno ad aggiungere agli altri 1.845.000 euro già stanziati per finanziare ulteriori importanti lavori. Tra questi 145mila sono stati impegnati per piccole manutenzioni a Forte Carpenedo, dove abbiamo rifatto il tetto del Corpo di Guardia, messo in sicurezza l’impianto elettrico esterno e sistemata la vegetazione, a Forte Gazzera dove oltre alla risistemazione del tetto del Corpo di Guardia abbiamo rifatto gli impianti e gli intonaci interni ed esterni, puntuali sistemazioni della pavimentazione in masegni, riparato i pluviali e a Forte Manin dove, oltre alla deforestazione ruderale, abbiamo bonificato una parte dell’area per un rinvenimento archeologico.

A questi lavori puntuali, già completati lo scorso anno, se ne aggiungeranno altri più consistenti che finanzieremo con 1,5 milioni provenienti dal Bando Periferie e che in questo momento sono in fase di stipula del contratto d’appalto per poi iniziare a novembre. Un pacchetto che riguarderà ben sette forti (Mezzacapo, Forte Carpenedo, Forte Gazzera, Forte Tron, Forte Pepe, Forte Rossarol e Forte Manin) con una serie di interventi che permetteranno alla cittadinanza di poter frequentare questi luoghi carichi di storia e di significato in condizioni di sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close