Servizi Cultura e spettacolo

Fondazione Cini: Duse e Boito uniti nel nome di Shakespeare

Ogni anno la Fondazione Cini espone parte dell'archivio Duse per far conoscere al pubblico la figura di Eleonora Duse, anche in relazione all'ambiente intellettuale del suo tempo.

La Fondazione Cini, situata sull’isola di S. Giorgio, presente un nuova mostra temporanea dedicata ad Eleonora Duse. Attrice iconica del teatro italiano, di cui la fondazione ha uno dei più importanti archivi del mondo. Il titolo dell’esposizione è “Creatura – Va – Vivi nel tuo raggio”. Antonio e Cleopatra di Eleonara Duse e Arrigo Boito.

Fondazione Cini

L’idea è quella di mostrare il forte legame amoroso tra l’attrice e l’autore, attraverso uno dei lavori che lui realizzò per lei: la traduzione di una delle opere di Shakespeare, “Antonio e Cleopatra”, appunto. Ci spiega la direttrice dell’istituto Maria Ida Biggi.

La mostra

Nella sala espositiva sarà possibile vedere le lettere che i due amanti si inviavano. In alcune di esse è possibile leggere le indicazione che Boito dava alla Duse riguardo alla messa in scena dello spettacolo. Altre, invece, sono state scritte dopo la rappresentazione, ci danno, quindi, la possibilità di scoprire quelle che erano le emozioni dei due dopo la messa in scena e le sue recensioni.

È, inoltre, possibile osservare i copioni, tra i quali spicca la prima versione, che Duse e Boito scrissero insieme. Si tratta di un reperto unico e inedito, come molti altri presenti nella fondazione. Oltre ai manoscritti l’esposizione offre la possibilità di ammirare numerose foto dell’attrice, sia di scena che non.

La mostra sarà visitabile fino al 2 luglio su prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close