A Ca’ Farsetti si sono riunite le massime istituzioni locali per firmare una richiesta al governo e far partire la famigerata Zes.

Zes, zona economica speciale, volano di tutte le economie nel mondo. Momento politico importante per la città veneziana.

Primo passo per la Zes: oggi è stato firmata la lettere d’intenti indirizzata al governo. E’ l’ultimo step prima dell’avvio del procedimento per l’istituzione della zona economica speciale, che deve partire dal Governo entro il 31 dicembre 2019. Poi scadranno i termini.

Si tratta di rimettere in moto l’area industriale veneziana collegandola ad attività di carattere logistico e di prima trasformazione delle merci in transito per l’area portuale con incentivi fiscali.

Un’opportunità e anche un rischio se la zona economica speciale dovesse essere utilizzata da aziende cinesi. Un’ipotesi paventata dall’accordo tra il governo e Di Maio. Il timore è che la Zes a Trieste ed a Venezia potrebbero diventare dei cavalli di Troia per portare nel cuore dell’Europa prodotti e manovalanza a basso costo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here