Finto poliziotto deruba un turista di soldi e cellulare: arrestato - Televenezia

Il personale del Commissariato di Marghera ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di A.I., un cittadino iraniano di trentatré anni con precedenti per rapina tentata e consumata perché indiziato del reato di rapina aggravata in concorso. Il provvedimento è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma su richiesta della competente Procura della Repubblica.

Il finto poliziotto e la complice

Il cittadino iraniano è gravemente indiziato del reato di rapina aggravata perché, in concorso con una donna non ancora identificata, spacciandosi per finto poliziotto ed esibendo un falso distintivo ed una pistola, sottoponeva a perquisizione un turista straniero impossessandosi della somma di € 600,00, di un paio di cuffie marca BOSE e di un cellulare IPhone S-x.

Decisivi nella scelta della misura cautelare più afflittiva sono stati la gravità del reato nonché le allarmanti modalità di commissione dello stesso tali da dimostrare una spiccata capacità a delinquere in capo al cittadino iraniano.

Esperite le formalità di legge, l’uomo è stato condotto presso la locale Casa Circondariale e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here