Articoli di Economia e società

Fiera dell’Alto Adriatico 2020: Zaia inaugurerà la 50° edizione

L’evento che si terrà dal 16 al 19 febbraio, al Palaexpomar di Caorle. L’appuntamento è per le ore 10 di domenica 16 febbraio

Sarà il presidente del Veneto, Luca Zaia, a tagliare il nastro dell’edizione numero 50 della Fiera dell’Alto Adriatico 2020, l’evento che si terrà dal 16 al 19 febbraio, al Palaexpomar di Caorle. L’appuntamento è per le ore 10 di domenica 16 febbraio, nel nuovo ingresso, quello ricavato dai 1200 mq aggiunti per soddisfare le molte richieste (leggi i dettagli) giunte dagli imprenditori, desiderosi di essere presenti, con i rispettivi prodotti, in questa importante edizione.

La Fiera dell’Alto Adriatico 2020 è organizzata da Venezia Expomar Caorle, Associazione Jesolana Albergatori, comuni di Caorle e Jesolo. Molti i partner, tra questi gli istituzionali Federalberghi, Confcommercio, che saranno parte attiva della Fiera, con molti appuntamenti organizzati durante i quattro giorni.

In fiera con Fisar in Rosa – Le imprenditrici si raccontano

Un appuntamento dedicato alle imprenditrici. Alle donne che hanno saputo farsi largo in un mondo, quello del vino, che fino a qualche anno fa era esclusiva prerogativa degli uomini. E’ l’appuntamento che si terrà alla Fiera dell’Alto Adriatico, domenica 16 febbraio, alle ore 15. Organizzato da Fisar in Rosa, in collaborazione con le Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) di Portogruaro e San Donà di Piave.

Il tema scelto: “Spumanti Metodo Classico: 6 interpretazioni di vignaiole veneto- friulane”. L’obiettivo: mettere in risalto il mondo vino da parte delle donne. “E’ una iniziativa che Fisar in Rosa propone a livello nazionale dal 2011 – spiega Nadia Salvador, referente per il NordEst – promossa dal consiglio nazionale, per evidenziare la figura della donna nel mondo del vino, che è sempre stato prettamente maschile. Fino a qualche tempo fa una donna non si sarebbe mai pensata di diventare enologa o agronoma; oggi, invece, ce ne sono molte. Anzi, oggi ci sono aziende completamente al femminile”. Donne, dunque, protagoniste dell’appuntamento del 16 febbraio nella Sala Azzurra del Palaexpomar. Sei imprenditrici, di Veneto e Friuli, racconteranno le loro esperienze.

Fiera dell’Alto Adriatico 2020

“Dopo una mia introduzione – continua Salvador – saranno le sei imprenditrici a prendere la parola per parlare di loro stesse e delle rispettive aziende, le difficoltà che hanno incontrato e che incontrano e le soddisfazioni ottenute. Quindi ci sarà una degustazione poetico-didattica, accompagnata dalla nostra sommelier Roberta Vagnetti”. Sarà presente anche la referente nazionale di Fisar in Rosa, Luisella Rubin, che tra l’altro è originaria di Portogruaro.

Il presidente di Venezia Expomar Caorle, Raffaele Furlanis, ha espresso grande soddisfazione per questo appuntamento, che va ad arricchire un programma della Fiera che evidenzia tutte le eccellenze del territorio legate al turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X