Articoli di Cultura e Spettacolo

Festa del Redentore 2021 a Venezia: prenotazione per i non residenti

Dalle ore 12 di oggi, giovedì 15 luglio, apre anche per i non residenti nel Comune di Venezia il sistema di prenotazione per assistere allo spettacolo pirotecnico in occasione della Festa del Redentore

Dalle ore 12 di oggi, giovedì 15 luglio, apre anche per i non residenti nel Comune di Venezia il sistema di prenotazione per assistere allo spettacolo pirotecnico in occasione della Festa del Redentore 2021, in programma a Venezia, sabato 17 luglio a partire dalle ore 23:30.

Prenotazioni Festa del Redentore 2021

Attraverso questo questo link, raggiungibile dai siti di www.comune.venezia.it e www.veneziaunica.ittutti gli interessati potranno accedere alla pagina dedicata alle prenotazioni, che contiene tutte le informazioni ed una sezione FAQ dedicata.

Per seguire lo spettacolo dall’acqua

Per chi desidera seguire lo spettacolo dall’acqua, nella modalità più consigliata, sarà necessaria la preventiva prenotazione del natante, la conservazione della lista dei passeggeri per i 14 giorni successivi (per il contact tracing), il mantenimento del distanziamento sociale a bordo, la capienza del natante limitata all’80% in caso di non conviventi. Le aree di ormeggio sono state suddivise per tipologia di imbarcazione.

Non sarà consentito l’ormeggio “a lai” tra le imbarcazioni, se non con adeguati sistemi atti a garantire il distanziamento sociale.

Per seguire lo spettacolo dalle rive

Dalle rive più vicine al Bacino (Zattere, Piazzetta San Marco, Riva degli Schiavoni, Giudecca), l’accesso sarà con prenotazione obbligatoria ed esibizione del “green pass”. Per facilitare gli ospiti della manifestazione, saranno aperti dei punti tamponi temporanei in Giudecca e a San Marco.

Presente anche un vaporetto ormeggiato in Canal Grande in zona Rialto. Prolungata anche l’apertura del punto tamponi presso la stazione ferroviaria di Santa Lucia, in collaborazione con Aulss3 Serenissima, Croce Rossa, Croce Verde e AVM/ACTV.

Viene invece allargata a tutti i residenti nel Comune di Venezia l’area della Giudecca, le cui rive saranno riservate ai veneziani.

Per chi è residente, ospite in albergo o chi ha prenotato in un pubblico esercizio nelle aree ad accesso limitato, il passaggio sarà consentito, previa esibizione del documento d’identità per i residenti, o della prenotazione. La mobilità nel resto della città resta libera.

Continua il lavoro della macchina organizzativa del Comune

Domani 16 luglio, alle ore 20, si svolgerà la tradizionale inaugurazione del Ponte votivo, che collega le Zattere con la Chiesa del Redentore all’isola della Giudecca. Presenti il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia e le massime autorità cittadine.

Il transito pedonale sarà consentito dalle ore 21 di venerdì 16 luglio alle ore 22 di domenica 18 luglio. Con l’eccezione dell’arco di tempo dalle ore 23 di sabato alle ore 0.30 di domenica, durante il quale si svolgerà lo spettacolo pirotecnico.

Le operazioni di smontaggio inizieranno dalle 22 di domenica 18. Sospeso il traffico acqueo fino alle 6 di lunedì 19 luglio, quando verrà assicurato un varco di 135 metri. Il ponte sarà completamente smontato nell’arco di due settimane. GUARDA ANCHE: Festa del Redentore 2021: modifiche alle linee Actv. Gli orari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button