Si sono svolte questa mattina in tutto il territorio comunale le celebrazioni per la Festa dell’Unità nazionale e delle Forze Armate. Il sindaco Luigi Brugnaro è intervenuto a Marghera in piazzale Municipio.

Festa dell’Unità Nazionale

Alla cerimonia hanno partecipato, tra le altre autorità civili e militari, anche l’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, il capo di gabinetto del Comune, Morris Ceron, e il presidente della Municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin.

“Oggi ricordiamo la nostra storia di libertà e democrazia. Una storia mai scontata, che deve essere difesa e coltivata anche oggi, instillando nelle giovani generazioni i valori che ci accomunano e ci fanno crescere, a cominciare dal rispetto reciproco e da un profondo senso civico.”.

Alzabandiera in Piazza San Marco

Alzabandiera e picchetto d’onore militare anche in piazza San Marco a Venezia.

In rappresentanza dell’Amministrazione comunale è intervenuta la vicesindaco Luciana Colle durante una cerimonia a cui hanno partecipato il prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto, rappresentanti delle Forze Armate, dei Corpi armati dello Stato e delle associazioni combattentistiche e d’Arma. Presenti anche cento studenti dell’Istituto San Giuseppe Caburlotto. La presidente del Consiglio, Ermelinda Damiano, ha presenziato in rappresentanza dell’Amministrazione comunale all’appuntamento in Piazza Ferretto a Mestre.

Presenti inoltre, tra gli altri, l’assessore Giorgio D’Este, il deputato Nicola Pellicani, la consigliera Deborah Onisto e il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, Vincenzo Conte.

Dopo la cerimonia dell’alzabandiera con picchetto d’onore militare, il corteo, composto dalle autorità civili e militari e dalle associazioni combattentistiche e d’arma, si è recato al Municipio di Mestre in via Palazzo per la deposizione delle corone d’alloro alle lapidi dedicate ai caduti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here