Servizi Cultura e spettacolo

I Lombardi di Giuseppe Verdi ritornano alla Fenice dopo 178 anni

Un'occasione da non perdere per tutti gli amanti della lirica. Dopo ben 178 anni di assenza torna sul palcoscenico del teatro la Fenice "I lombardi alla prima crociata" opera giovanile di Giuseppe Verdi, estremamente attuale per le tematiche relative allo scontro di civiltà

E’ un’occasione davvero unica per vedere un’ opera ai margini del grande repertorio lirico. Al Teatro la Fenice va in scena “I lombardi alla prima crociata” di Giuseppe Verdi. Rappresentata una sola volta a Venezia ed era il 1844. Si tratta dunque di un allestimento di estremo interesse anche perchè si basa sull’edizione critica curata da David Kimbell. Che spazza via le numerose alterazioni depositatesi nel tempo. Attenendosi invece scrupolosamente all’autografo verdiano.

“I lombardi alla prima crociata” di Giuseppe Verdi in scena al teatro la Fenice

Quarta opera di Giuseppe Verdi, andata per la prima volta in scena al teatro La Scala di Milano nel Febbraio 1843. Quando il compositore non aveva ancora 30 anni. I lombardi chiude il ciclo di collaborazione con l’impresario Bartolomeo Merelli. Riconfermando l’enorme successo di Nabucco. Solo l’anno prima sulle stesse scene.

Il tema attuale dell’incontro tra Oriente e Occidente

Il soggetto dei Lombardi è di straordinaria attualità. Sviluppa il tema dell’incontro tra Oriente e Occidente, ponendo al centro lo scontro tra due popoli in lotta, avversi per motivi culturali e religiosi. A differenza di Nabucco qui però non c’è una netta demarcazione tra buoni e cattivi. I mussulmani non sono visti come barbari da sterminare e spiccano alcuni personaggi che sembrano riconoscere le ragioni dell’altro. Come ad esempio Oronte che per amore si converte al cristianesimo o Giselda che si ribella al padre con parole di condanna a qualsiasi forma di fanatismo.

Lo spettacolo dal 1 al 9 aprile e chi ne fa parte

Dramma lirico in quattro atti di Temistocle e Solera, dal poema omonimo di Tommaso Grossi, i Lombardi alla prima crociata va in scena con la regia di Valentino Villa, le scene di Massimo Checchetto, i costumi di Elena Cicorella e il light-design di Fabio Barettin. Dirige il maestro Sebastiano Rolli al debutto sul podio di orchestra e coro del Teatro La Fenice. Nei ruoli principali, il basso Michele Pertusi, il soprano Roberta Mantegna e il tenore Antonio Poli. Lo spettacolo è in scena dal 1 al 9 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button