Stanno Facendo un 48

Federico Sboarina: recuperare le negligenze del passato

Il primo cittadino Sboarina parla delle carenze nella politica culturale italiana passata, auspicandosi un cambio di rotta.

Nella nona puntata di “Stanno facendo un 48”, programma condotto da Patrizio Baroni, abbiamo discusso della cultura e dell’economia, di come esse siano legate insieme a Massimiliano Zane, Progettista culturale e Consulente per il Ministero della Cultura, Federico Sboarina, sindaco e presidente della fondazione Arena di Verona, Alberto Bozzo, Direttore Sviluppo Mercati e Vendite di Vela spa ed organizzatore del Salone Nautico di Venezia 2021, Henar Gill, Direttrice Generale dell’Ozen Collection Maldives.

L’Italia ha perso il suo fascino seduttivo?

Da sempre, l’Italia ha attratto uomini di cultura, artisti e geni. Abbiamo anche un lascito enorme, nella bellezza del nostro paese e la nostra amabilità. Ma pare che oggi queste caratteristiche sdiano venute a perdersi.

“Forse è stata persa la capacità di pensare che noi, culturalmente, abbiamo una forza straordinaria – ci riferisce il sindaco Federico Sboarina – . Una forza per la quale, a livello mondiale, siamo primi. Se in Italia avessimo più cura dei nostri beni e investissimo anche nel miglioramento delle reti di trasporti, l’economia ne sarebbe fortemente giovata, perché nessuno ha quello che abbiamo noi.”.

In poche parole, un gioiello ‘tascabile’: “abbiamo bellezze monumentali, naturalistiche, storiche. E abbiamo tutto ciò in uno spazio ridotto rispetto a paesi in cui per spostarsi fra tesori si devono percorrere centinaia di chilometri. ” continua.

“Se la critica mossa è legata al fatto che nel passato ci siamo curati poco della conservazione del nostro patrimonio, allora bisogna essere autocritici e ammettere che qualcosa è vero. Ma non tutto è perduto. Dobbiamo avere la voglia di voler investire in questa incredibile risorsa per il nostro paese”. Così si conclude l’intervento del primo cittadino veronese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button