Articoli di Cultura e Spettacolo

Facchinetti e D’Orazio per le vittime del virus a Bergamo

Gli ex Pooh Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio hanno unito le loro forze per una canzone che rende omaggio alla città di Bergamo prostrata dal Coronavirus.

“Rinascerò, rinascerai”, degli ex Pooh Facchinetti e D’Orazio

Esce domani, venerdì 27 marzo, Rinascerò, rinascerai, una canzone scritta dagli ex componenti dei Pooh Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio, ispirata dall’emergenza Coronavirus e dedicata alla città di Bergamo: tutti i proventi saranno devoluti all’ospedale Papa Giovanni XXIII della città lombarda. «Dopo aver visto in televisione le immagini dei camion dell’esercito che trasportavano le salme dei miei concittadini, sono stato travolto dall’emozione, il pianto e la rabbia mi hanno portato al pianoforte e in pochi minuti è nata la musica e il titolo di “Rinascerò, rinascerai”», ha dichiarato il cantante e tastierista, spiegando di aver chiesto a D’Orazio di affiancarlo nel progetto con la stesura del testo.

Secondo il batterista è: «Un inno al futuro di una città ferita»

Stefano ha detto: «Roby mi ha chiamato con la voce rotta dal pianto… Mezz’ora dopo stavo già cercando le parole più adatte a vestire la sua musica, parole di dolore, di fiducia, di riscatto. Bergamo è la mia seconda città, una città che mi ha adottato, accolto e dove ho trascorso i migliori anni di lavoro», aggiungendo che «Rinascerò, rinascerai” vuole essere un semplice modo per fare anche noi la nostra piccola parte: questo noi sappiamo fare, la Musica, per un inno al futuro di una città ferita che quando tutto sarà finito, tornerà a riveder le stelle».

Nel video le immagini della città ferita e dei suoi abitanti

Il brano sarà accompagnata da un video che è stato realizzato con immagini della città unite a quelle dei volti di coloro che hanno partecipato al progetto, in particolare il personale ospedaliero, medico e infermieristico di Bergamo, l’allenatore e i giocatori dell’Atalanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X