Il Sindaco Luigi Brugnaro risponde

Enrico Gavagnin: controllo di vicinato nel Comune di Venezia

Allo stato conta oltre 3500 iscritti. Sono stati posizionati 300 nuovi cartelli in terraferma per indicare le zone sottoposte a controllo

Si è svolta in Municipio a Mestre, in una sala del Consiglio gremita di giornalisti, la conferenza stampa di fine anno del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro (guarda l’intervento), accompagnato dai suoi assessori e consiglieri delegati. Il consigliere delegato alla Sicurezza partecipata, Enrico Gavagnin, ha spiegato come sia progredito e si sia via via strutturato il Controllo di vicinato in Città

L’intervento del consigliere Enrico Gavagnin

“Allo stato contiamo oltre 3500 iscritti – ha spiegato – abbiamo posizionato 300 nuovi cartelli in terraferma per indicare le zone sottoposte a controllo e, forti della nostra organizzazione specifica, abbiamo collaborato alla stesura di una legge regionale presentata al presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti”.

Modello Venezia

Il ‘modello Venezia’, sviluppato attraverso numerose riunioni locali, ha tenuto banco anche a livello internazionale, tanto da organizzare un convegno europeo proprio nel capoluogo lagunare: “Sono giunte in Città numerose delegazioni estere, compreso il presidente dell’Associazione europea del Controllo di Vicinato.

In questa occasione – ha concluso il consigliere – è stata stilata la ‘Carta di Venezia’, documento programmatico che sarà presentato alle massime istituzioni del Vecchio continente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close