Articoli di Economia e società

Enjoy Respect Venezia: l’assessore Mar presenta il concorso

Il concorso ha lo scopo di diffondere anche tra i cittadini più giovani le buone pratiche di cittadinanza attiva e di turismo sostenibile

L’assessore comunale al Turismo, Paola Mar, si è recata questa mattina in due istituti di Mestre per presentare ai ragazzi e ai loro insegnanti il concorso “Enjoy Respect Venezia: le buone pratiche iniziano a scuola” e dialogare con loro di turismo e decoro urbano. Gli incontri, realizzati in collaborazione con il Servizio di Progettazione educativa del Comune di Venezia, si sono svolti oggi all’Istituto comprensivo “Lazzari Spallanzani” e alla Scuola secondaria di primo grado “Bellini” di Mestre, e proseguiranno nelle prossime settimane anche nelle altre scuole della città che hanno partecipato al bando lanciato dall’Amministrazione comunale a ottobre.

La campagna Enjoy Respect Venezia

L’assessore ha presentato ai ragazzi di seconda media la campagna #EnjoyRespectVenezia e il relativo concorso, che si rivolge alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio comunale con lo scopo di diffondere anche tra i cittadini più giovani le buone pratiche di cittadinanza attiva e di turismo sostenibile e rispettoso. Il bando infatti chiede agli studenti di produrre materiali di comunicazione in forma di fumetto, video e fotografia, finalizzati a diffondere i principi e i contenuti dell’omonima campagna istituzionale. Una commissione giudicatrice, composta di esperti nel campo della grafica, della comunicazione e della formazione, sceglierà gli elaborati migliori che vinceranno un premio di 1.300 euro con il quale acquistare materiale scolastico e ausili didattici.

L’aiuto dei ragazzi al rispetto della città

“A Venezia arrivano visitatori da tutto il mondo – ha spiegato l’assessore ai giovani studenti – e sarà capitato anche a voi di aver accompagnato a vedere la città un amico venuto a trovarvi. Perciò è fondamentale far capire ad ogni turista, indipendentemente dalla lingua che parla, cosa si può o non si può fare, come vivere la città, godendo delle sue bellezze, ma rispettandola. Ecco perché abbiamo pensato ad una campagna che sia soprattutto visiva e intuitiva, grazie a cartelli e immagini semplici che indicano i vari divieti, come non tuffarsi nei canali, non sedersi per terra a mangiare o non passeggiare in costume da bagno. A voi ragazzi, che padroneggiate i nuovi linguaggi visivi e comunicativi, chiediamo un aiuto proprio in questo senso, ovvero di realizzare dei fumetti, dei video o scattare delle foto su tematiche e contenuti relativi alle buone pratiche comunicate con #EnjoyRespectVenezia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X