Articoli di Salute e benessere

Endoscopia sottomucosa: arriva una nuova tecnica all’Ulss 4

L'ESD permetterà di rimuovere lesioni pre-maligne dello stomaco attraverso l'impiego di elettrobisturi e getti d'acqua

L’endoscopia sottomucosa è stata recentemente introdotta nella Gastroenterologia dell’Ulss 4, come una nuova tecnica sofisticata che permette di rimuovere lesioni pre-maligne del colon-retto e dello stomaco.

Questa nuova tecnica chiamata ESD, ossia dissezione endoscopica sottomucosa, è effettuata con l’impiego di uno speciale elettrobisturi e di un getto d’acqua sottilissimo.

Le parole di Davide Giacomin sull’endoscopia sottomucosa

“La prevalenza delle lesioni del colon-retto e dello stomaco è aumentata con l’intensificarsi dell’attività di screening. Questo ci permette di coglierle in fase precoce, prima che si renda necessario l’intervento chirurgico. La loro morfologia ed estensione non sempre rendono però possibile l’asportazione radicale mediante le tecniche classiche di polipectomia. Per questo motivo abbiamo introdotto metodiche progressivamente più sofisticate ed ora questa nuova tecnica ci permette di incidere la lesione e di asportarla completamente”. Questo è quanto spiegato da Davide Giacomin, direttore della Gastroenterologia dell’Ulss 4.

Nuovo traguardo per la Gastroenterologia dell’Ulss 4

Gli esami istologici sui pezzi asportati in un unico blocco, risultano essere molto più accurati rispetto a quelli eseguiti su frammenti plurimi ottenuti con tecnica tradizionale. Garantiscono un’accuratezza diagnostica indispensabile al corretto inquadramento prognostico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button