Articoli di Cultura e Spettacolo

Le canzoni degli Oscar: Elton John, Eminem e Billie Eilish

Grande musica durante la notte degli Oscar: Elton John ha cantato la canzone vincitrice, Eminem un suo vecchio pezzo e Billie Eilish "Yesterday" dei Beatles.

“(I’m Gonna) Love me again”, la miglior canzone agli Oscar 

Elton John e Bernie Taupin hanno conquistato il premio Oscar per la Miglior canzone originale, con “(I’m Gonna) Love me again”, contenuta nel biopic sulla vita e sulla carriera del cantante e pianista britannico “Rocketman”, che già aveva trionfato nella stessa categoria ai Golden Globe del 6 gennaio scorso. Il brano è stato eseguito dal vivo (QUI il video), nel corso della cerimonia ospitata al Dolby Theatre di Los Angeles, prima della sua proclamazione ufficiale.

Eminem ha cantato “Lose yourself”, brano vincitore nel 2003

Si è fatto vedere anche Eminem, salito sul palco a sorpresa per cantare – con una band e una sezione di archi – “Lose yourself” (QUI), il brano contenuto nella colonna sonora di “8 mile” con cui vinse l’Oscar per la Miglior canzone nel 2003, quando rifiutò di cantarlo durante la premiazione, a causa della censura di una parte del testo chiestagli dalla Abc. Su Twitter, ricordando quell’evento con un video, il rapper ha citato un verso del brano e scritto: «Senti, se avessi avuto un’altra occasione, un’altra opportunità… Grazie all’Academy per l’invito. Mi dispiace se mi ci sono voluti 18 anni per arrivare qui». QUI su Instagram, invece, ha pubblicato una foto con Elton John congratulandosi con il baronetto per la sua vittoria.

Billie Eilish ha interpretato la mitica “Yesterday” dei Beatles

Fra gli altri ospiti della serata si è fatta notare Billie Eilish, in occasione del segmento “In Memoriam” dedicato alle personalità del mondo dello spettacolo e del cinema scomparse durante l’anno: accompagnata al pianoforte dal fratello Finneas, ha proposto Yesterday dei mitici Beatles mentre su maxischermo scorrevano, fra le altre, le immagini di Agnes Varda, Doris Day e Kobe Bryant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button