doris day
E’ morta oggi, a 97 anni, l’attrice e cantante Doris Day, la "fidanzata d'America" dell’epoca d’oro di Hollywood.

E’ morta la mitica Doris Day, Pikachu ha battuto gli Avengers nei cinema italiani, mentre Matteo Garrone ha annunciato il suo Pinocchio per il 25 dicembre.

Si è spenta qualche ora fa, all’età di 97 anni, la leggendaria Doris Day, una delle attrici più amate dell’epoca d’oro di Hollywood, considerata la “fidanzata d’America”. Nel corso della sua gloriosa carriera ha lavorato con i principali registi da Michael Curtiz ad Alfred Hitchcock, che l’ha diretta nel famoso L’uomo che sapeva troppo, ma si ricordano anche “Amami o lasciami”, e “Il letto racconta”, per cui è stata candidata all’Oscar.

Doris Day cantante di successo

Doris Day è stata anche una cantante di successo: da solista e come vocalist della Les Brown Band ha realizzato ben 29 album. Tra i brani più noti, oltre all’inevitabile “Que sera, sera (Whatever will be will be)” – nella colonna sonora de “L’uomo che sapeva troppo”, premio Oscar 1956 per la miglior canzone originale – Sentimental journey, che nel 1945 guidò le classifiche americane per nove settimane consecutive.

Pikachu spodesta gli Avengers al Box Office italiano

“Pokemon: Detective Pikachu” ha conquistato la vetta del Box Office italiano: con 2.394.696 euro in quattro giorni ha spodestato “Avengers: Endgame”, che ha superato i 28 milioni complessivi. Terzo “Ted Bundy – Fascino criminale” (591.189 euro), leggermente più redditizio dell’horror “Pet Sematary”, partito con 564.673 euro. Negli Stati Uniti, invece, i supereroi Marvel hanno respinto l’attacco dei Pokemon arrivando a 723 milioni di dollari di introiti, mentre a livello globale si parla di due miliardi e 485 milioni di dollari, il secondo incasso di sempre dopo quello di “Avatar” di James Cameron.

Pinocchio arriva a Natale

Intanto si è appreso che uscirà il giorno di Natale, il 25 dicembre, l’atteso “Pinocchio” di Matteo Garrone, ispirato al celebre burattino di legno inventato da Collodi. Protagonisti delle riprese – iniziate il 18 marzo e in corso in varie località di Toscana, Lazio e Puglia – il giovane Federico Ielapi (Pinocchio), Roberto Benigni (Geppetto), Gigi Proietti (Mangiafuoco), Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini e Matilda De Angelis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here