Articoli di Economia e società

Uova di Pasqua per i piccoli ricoverati della “Città della Speranza”

Un imprenditore ha donato delle uova di Pasqua all'hospice oncologico di Padova che sono state consegnate dai carabinieri di Mira

I Carabinieri della Tenenza di Mira ancora protagonisti, questa volta però non c’entrano arresti, denunce o sequestri di stupefacente. I militari si sono visti recapitare nei giorni scorsi alcune uova di Pasqua in caserma.

Uova di Pasqua

Un imprenditore del posto, che vuole rimanere rigorosamente anonimo, ha contattato i Carabinieri per chiedere di fare da tramite con i volontari dell’hospice oncologico di Padova, che nei giorni scorsi avevano denunciato sulla stampa il vile furto di decine di uova di cioccolato nel parcheggio del cimitero di Malcontenta, e destinate ai piccoli sfortunati ricoverati in oncologia presso la Fondazione “Città della speranza” di Padova.

Anche i Carabinieri hanno sentito l’esigenza di esprimere la loro vicinanza ai piccoli malati, raccogliendo spontaneamente una piccola cifra.

La consegna

Il tempo di organizzare l’incontro con i volontari in caserma per la consegna ed ecco che il vile furto è bello che dimenticato e le uova di cioccolato sono già in viaggio per l’ospedale. Anche ricordando questi piccoli gesti si uscirà dall’emergenza più forti e coesi di prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button