Radio Venezia Gossip

E’ stato scoperto il vero agente 007 James Bond

L'istituto di memoria nazionale polacco ha diffuso i documenti di James Albert Bond, un diplomatico inglese giunto in Polonia negli anni ‘60.

Ci sono voluti decenni, ma alla fine anche il mitico agente 007, protagonista di una interminabile saga prima letteraria e poi cinematografica, è stato smascherato. L’istituto di memoria nazionale polacco ha infatti pubblicato sui social il documento d’identità del reale James (Albert) Bond, un diplomatico inglese arrivato a Varsavia negli Anni ’60 del secolo scorso, in piena guerra fredda, che per un paio d’anni lavorò nel Paese sotto copertura. Secondo la ricostruzione dell’istituto, James Bond giunse in Polonia il 18 febbraio 1964 e fu assunto con un ruolo militare all’interno dell’ambasciata britannica. Presto, però, divenne un sorvegliato speciale dell’intelligence locale.

Pubblicati in Polonia i documenti del vero James Bond

«I documenti mostrano che si è infiltrato in obiettivi militari in almeno due occasioni. Lasciò la Polonia nel 1965, un anno dopo il suo arrivo. Cosa stava facendo davvero Bond a Varsavia? La sua missione è stata completata? O si è trattato solo di uno scherzo per prendere in giro i servizi segreti polacchi, considerato che il personaggio di Bond era famoso in tutto il mondo sin dagli Anni ’50?», si legge in questo post. «Sappiamo che nel 1964 e nel 1965 si trovava in Polonia e ha viaggiato un po’ per il Paese», ha dichiarato a Reuters (QUI) la direttrice dell’archivio Marzena Kruk, spiegando: «Gli piacevano le donne, come il suo omonimo cinematografico, ma non c’è una parola riguardo al Martini. Anzi, dalle informazioni in nostro possesso sappiamo che gli piaceva la birra polacca».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button