Furti in una vetreria di Murano: denunciati due dipendenti

Nello scorso weekend i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Venezia e della Stazione di Murano, a seguito di una rapida ed incisiva
attività d’indagine scaturita dalla denuncia presentata alcuni giorni prima da una rinomata vetreria di Murano, hanno denunciato un 34enne cameriere veneziano per ricettazione e un 38enne vetraio veneziano per furto.

Furti nella vetreria di Murano

I Carabinieri operanti sorprendevano il 34enne (tra l’altro ex dipendente della vetreria) mentre era intento a vendere ad un acquirente alcuni bicchieri artigianali in vetro (ad un prezzo di 40 euro cadauno a fronte di un costo ufficiale di mercato di circa 120 euro), che aveva pubblicizzato tramite un noto sito di vendite on-line.

I contestuali accertamenti permettevano di acclarare come i bicchieri fossero stati illecitamente asportati dalla suddetta vetreria da parte del 38enne dipendente infedele.

Le perquisizioni

Le successive perquisizioni, eseguite nell’immediatezza presso le abitazione dei due, consentivano di recuperare un totale di settantasette manufatti tra bicchieri, piatti, vasi e calici in vetro di murano, per un valore complessivo di circa 14 mila euro, tutti ritenuti di provenienza illecita e sottoposti quindi a sequestro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here