Home Video Gallery Servizi Salute e benessere LILT: un taglio alla sofferenza

LILT: un taglio alla sofferenza

828

“DIAMO un TAGLIO alla sofferenza!” Iniziativa del LILT, promossa da un gruppo di parrucchieri del territorio veneziano e trevigiano. Una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di caschi anti-caduta capelli per le pazienti oncologiche sottoposte a cure chemioterapiche.

L’8 Marzo ci siamo recati da “Leo Top Styling” dove abbiamo potuto intervistare l’hair stylist Leo Caporrella, il Vice Sindaco del Comune di Venezia Luciana Colle, la Presidentessa dell’Associazione Trifoglio Rosa Manuela Pieretto e la Presidentessa del LILT di Marcon Francesca Braggion. Tutti in procinto di festeggiare un giorno che in realtà è un ricordo di qualcosa di molto triste, riconvertito, però, in qualcosa di positivo.

«Per la prima volta a Mestre si è cominciato a dare un aiuto concreto per aiutare e regalare un sorriso a un gran numero di donne affette dal tumore a seno.» Afferma Luciana Colle.

La raccolta fondi è partita con la “Venice Benefit Run”, un raduno di motociclisti che hanno contribuito alla causa. In totale sono stati raccolti 1550 euro e sono previsti altri aiuti economici da parte di 200 parrucchieri.

Manuela Pieretto, intanto, ci spiega che il dragon boat è un’attività riabilitativa fisica e psicofisica che può aiutare le donne che hanno subito interventi per curare il tumore al seno. E’ importante, inoltre, far sapere che le donne non sono sole e che potranno sempre trovare un aiuto psicologico. Si potranno sempre appoggiare alle associazioni in modo da socializzare, stare in mezzo alla gente, combattere il problema, prima di tutto psicologicamente, e sostenersi vicendevolmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here