Abbiamo intervistato i Dear Jack insieme a Pierdavide Carone: sono stati molto gentili a rispondere alle seguenti domande.

Com’è nata la collaborazione tra di voi?

Intanto è nata grazie a un’amicizia pregressa. Dopo di che abbiamo deciso di fare un po’ di musica assieme. In quel periodo è arrivata “caramelle”, che per quanto mi riguarda aveva la priorità su tutto. Ho deciso di condividerla con i Dear Jack e hanno deciso, fortunatamente per me, di imbarcarsi in questo viaggio assieme.

Quando vi è arrivato il testo cosa avete pensato?

Per supportare e credere fin dall’inizio nel progetto del genere serve un pò di follia e quindi noi abbiamo assecondato i nostri istinti, quello che al momento ci suggeriva. Sicuramente abbiamo fatto la scelta migliore. Inizialmente non sapevamo cosa si sarebbe aspettato.

Cosa ne pensi dei talent?

I talent sono delle trasmissioni televisive, i ragazzi che vanno li portano la loro musica, la loro storia, l’esperienza la loro capacità di adattamento in una dimensione surreale. L’errore che spesso si fa pensando ad un talent che parli solo ed esclusivamente di musica, mentre è una trasmissione televisiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here