ricette

Dall’Oriente: il Pollo speziato thailandese

Dall’Oriente: Pollo speziato thailandese, che - dopo averlo preparato, lasciato marinare e cotto in forno - serviamo su un letto di riso e piselli.

“Il ballo è servito”, il programma di Radio Venezia, con Sante lo chef della musica, vi propone una ricetta in arrivo dall’Oriente: Pollo speziato thailandese, un piatto tipico della Thailandia, termine che è la traduzione di Pathet Thai, “Terra dei Thai”, e “thai” si può rendere con la parola “libero” o “indipendente”.

Il paese asiatico, chiamato Siam fino al 1939 e dal 1945 fino all’11 maggio 1949, data della definitiva assunzione dell’attuale denominazione, tra gli anni ‘80 e ‘90 del secolo scorso ha dato il via a un significativo processo di industrializzazione che l’ha portato ad essere una delle potenze a medio reddito tra le nazioni che si affacciano sull’oceano Pacifico.

La Thailandia si è industrializzata e deforestata

Contemporaneamente al processo di industrializzazione, si è verificata in Thailandia una rapida deforestazione che, unita al notevole aumento della richiesta di animali esotici, si è rivelata deleteria per la fauna selvatica. Rinoceronti e tapiri, un tempo diffusi in molte parti del paese, sono pressoché scomparsi, come le mandrie di elefanti selvatici. Tornando nella cucina de “Il ballo è servito, il Pollo speziato thailandese si prepara in 5 minuti, si lascia marinare per circa un’ora in frigo e poi lo si cuoce al forno per una quarantina di minuti. Per 4 persone abbiamo bisogno di:

  • un pollo da 1,2 kg diviso in quarti
  • 4 cucchiai di pasta di curry rosso
  • 5 dl di brodo di pollo
  • 300 gr di riso basmati
  • 150 gr di piselli

Arriva dall’Oriente: il Pollo speziato alla thailandese

Procedimento: innanzitutto praticate alcune incisioni sulla pelle del pollo, utilizzando un coltello e facendo attenzione a non incidere la carne sottostante. Passatelo nella pasta di curry, mettetelo in una terrina, copritelo con pellicola trasparente e tenetelo nel frigo per circa un’ora.

Preriscaldate il forno a 200° C, disponete il pollo in una pirofila , regolate di sale e cuocete per 35-40 minuti. Intanto, versate il brodo in una pentola di media grandezza, portatelo a ebollizione e cuocete il riso, a fuoco medio, per una decina di minuti. Aggiungete i piselli e proseguite la cottura per altri 5 minuti, finché il riso sarà al dente. Servite il pollo su un letto di riso e piselli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button