Stanno Facendo un 48

DAD: nuove tecnologie verso una scuola migliore

La professoressa Rossella Mutarello ci racconta di come la DAD abbia portato anche a lati positivi: nuovi strumenti per i ragazzi.

La Dad, didattica a distanza: questo è l’argomento della seconda puntata di “Stanno Facendo un ’48″, trasmissione condotta da Patrizio Baroni. Guardando la scuola dal punto di vista dell’innovazione, forse questa nuova didattica ha portato anche qualcosa di utile. Ce ne parla Rossella Mutarello Susco, professoressa di italiano presso il Liceo Scientifico “Ugo Morin” di Mestre.

Nuove tecnologie all’avanguardia per una nuova scuola

“Noi come scuola venivano già da una situazione rosea, quindi forse è stato più semplice adottare nuove tecnologie per la didattica.

Sicuramente abbiamo avuto l’opportunità di scoprire tecniche nuove e strumenti diversi, che altrimenti non avremmo mai usato. E questo non può che giovare all’apprendimento dei ragazzi. Anche il rapporto con gli studenti è mutato.

Si sta creando un legame più vero e più stretto ogni giorno, e questo è sicuramente un aspetto da mantenere in futuro.” GUARDA ANCHE: DAD, Marco Cassina: “le distrazioni a casa sono molte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button