trasporto pubblico

Parte dal Veneto una vera e propria rivoluzione 4.0 del trasporto pubblico che mira a svilupparsi su tutto il territorio nazionale con un forte potenziale anche negli altri Paesi dell’Unione Europea grazie all’applicazione DaAaB

Si chiama “DaAaB”, è scaricabile gratuitamente, ed è la Prima Applicazione in Italia in grado di integrare tutti mezzi pubblici regionali. Basta inserire partenza e destinazione e in pochi istanti trova il miglior percorso con i mezzi pubblici.

L’applicazione DaAaB raggruppa in un’unica piattaforma le aziende del trasporto pubblico locale per l’emissione unificata dei biglietti di viaggio senza la necessità di obbligare le aziende a modificare o cambiare le costosissime infrastrutture di lettura-obliterazione.

E’ nata a Venezia da una collaborazione internazionale, che include universitari del Mit di Boston, sviluppatori di Silicon Valley e ricercatori del Santa Fe Institute, la prima piattaforma digitale destinata a cambiare il modo di viaggiare.

Il progetto gode, infatti, del patrocinio della regione Veneto, della Città Metropolitana e della Fondazione Venezia. I partner di questo progetto sono: Avm Holding, Actv, Alilaguna, Atvo, Mom e Atv.

A coordinare il progetto stesso è Confservizi Veneto, importante realtà capace di creare il collante tra il mondo del sapere con quello del fare che interessa le aziende del trasporto pubblico locale regionale per realizzare un servizio per la mobilità del Veneto e per i milioni di turisti che visitano la nostra regione. “La facilitazione ed incentivazione dell’uso dei mezzi pubblici – ha commentato il direttore di Confservizi Veneto, Nicola Mazzonetto – mira a far crescere il mercato non solo interno ma anche quello internazionale essendo rivolta anche al turismo ed il Veneto conta 65 milioni di presenze/anno che si vanno ad aggiungere ai 4milioni di potenziali utenti interni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here