Cus Venezia festeggia 70 anni di sport

Grande festa lunedì pomeriggio nell’aula magna dell’Università Iuav per i 70 anni del Centro Universitario Sportivo di Venezia Cus Venezia. A portare il saluto dell’Amministrazione comunale è intervenuto l’assessore alle Politiche educative Paolo Romor.

Gli ospiti

Tra gli ospiti dell’evento molti campioni dello sport, protagonisti nel tempo della storia del Cus veneziano, dall’atleta olimpionica Gabriella Dorio, alla judoka pluricampionessa europea Laura Di Toma, dai nazionali Chiara De Bortoli (pallavolo) e Marcello Visconti (pallamano) a celebri cestisti reyerini come Stefano Gorghetto, Paolo Vazzoler, Luca Silvestrin, Giovanni Grattoni. Presenti inoltre rappresentanti federali, dirigenti e tecnici di ieri e di oggi che hanno ripercorso le tappe della presenza della società nel tessuto sociale del centro storico di Venezia e della Terraferma. A fare gli onori di casa, assieme ai rappresentanti delle Università cittadine, Massimo Zanotto, presidente del Cus Venezia e fresco consigliere nazionale Cusi – Centro universitario sportivo italiano.

Il commento dell’assesore

“Ricordo – ha esordito Romor – una bellissima fotografia in bianco e nero, fine anni ’70, del torneo internazionale di pallavolo in campo San Giacomo dall’Orio, organizzato allora, e ancora oggi, dal Cus. Penso sia un’immagine simbolo della splendida attività di questa associazione: un lavoro continuo per promuovere e consentire la pratica dello sport a Venezia, soprattutto in centro storico, cosa oggettivamente ed inevitabilmente più difficile e quindi ancor più preziosa. Grazie al Cus tanti studenti universitari hanno potuto praticare sport, e anche questo fattore ha concorso a rendere le nostre facoltà e la nostra città attrattive per ragazzi che arrivano da ogni dove. Ma questo vale non solo per gli universitari, ma anche per tanti bambini e residenti di ogni età che frequentano gli impianti del Cus. E allora grazie al Centro Universitario Sportivo di Venezia e alle persone che ne portano avanti l’attività. Buon settantesimo compleanno, ma sopratutto  buon lavoro per i prossimi settant’anni!”

Cus Venezia

Cus Venezia è un’associazione sportiva dilettantistica che supporta le Università Ca’ Foscari e Iuav di Venezia nella promozione, organizzazione e gestione di eventi e attività sportive, realizzando le finalità istituzionali proprie del Cusi a cui aderisce. Inizia la sua storia nel 1949 con l’esordio di studenti universitari di Ca’ Foscari ai Campionati nazionali universitari. Già gli anni ’50 registrano ben 22 vittorie nazionali tra atletica leggera, sci, lotta greco-romana, lotta libera e nuoto; vittorie che continueranno anche negli anni ’60 anche nel basket, scherma e tiro a volo. Gli anni ’70 registrano un’importante crescita sportiva e numerica e la presentazione del primo progetto di insediamenti sportivi, mentre negli anni ’80 arriva il primo titolo mondiale con Margherita De Cal nel judo categoria 72 kg. Negli anni ’90 l’Università Ca’ Foscari istituisce una gara d’appalto per la costruzione di un palazzetto dello sport per il Cus che viene poi inaugurato nel 2000. Attualmente l’associazione offre la possibilità di praticare ben 30 attività sportive non solo agli studenti universitari ma anche a bambini e adulti, sia a livello amatoriale che a livello agonistico.

Nel corso della serata si è svolta inoltre la premiazione dei migliori atleti dell’anno del Cus.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here