Stanno Facendo un 48

Bozzolo: i covid-tested flights, il futuro dell’aviazione civile?

Con Camillo Bozzolo analizziamo la questione dei voli transcontinentali e come le nuove iniziative anti-contagio aiutino la ripartenza.

Nella ottava puntata di “Stanno facendo un 48”, programma condotto da Patrizio Baroni, abbiamo discusso del Green Pass e del futuro della circolazione insieme a Cristiano Musillo, Console Generale d’Italia a Miami, Camillo Bozzolo, direttore commerciale e sviluppo aviation di SAVE SpA, Francesco Berton, Presidente AssocampingMara Bizzotto, Europarlamentare, Salvatore Pisani, Presidente della Sezione industrie del turismo e servizi di Confindustria Venezia.

I voli Stati Uniti-Italia

Attualmente Venezia non gode dei voli diretti, quando ne 2019 l’aeroporto Marco Polo aveva 10 città, fra Stati Uniti e Canada, collegate da volo diretto.

I covid-tested flights

“Quest’anno stanno ritardando le partenze, ma non ricupereremo tutto – dice Camillo Bozzolo di SAVE SpA- . Quello per cui spingiamo sono i covid-tested flights“.

Procedura approvata per Roma e Milano, i covid-tested flights permetterebbero di evitare la quarantena obbligatoria per chi viaggi all’estero.

Si tratta di una procedura che prevede la sottoposizione di ogni viaggiatore a tre tamponi (uno a 48 ore dal viaggio, uno il giorno della partenza e l’ultimo all’arrivo). Per il momento sembra questa la via maestra per la ripartenza del turismo, specie su lunghe tratte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button