Servizi Cronaca

Coronavirus, Zaia: altre restrizione per evitare nuova ondata

Anche se i dati fanno ben sperare le misure non saranno allentate, anzi Luca Zaia annuncia restrizioni più forti di quelle annunciate dal ministro Speranza. Teme un ritorno dell'epidemia

Coronavirus: Luca Zaia preferisce essere prudente e dichiara che nonostante incomincia ad esserci un dato positivo nel bollettino di oggi, questo non è sufficiente. Un dato non fa la tendenza, dunque è importante continuare ad essere cauti. GUARDA IL SERVIZIO: Coronavirus: 8 decessi nella notte. Aggiornamento 1 aprile

Coronavirus e nuove restrizioni

Il presidente di regione afferma, inoltre, che ha parlato con il ministro della salute Speranza che gli ha garantito che uscirà a breve il nuovo DPCM. Il politico veneto ha dichiarato che aspetta di vedere il testo del documento prima di esprimersi. In ogni caso è certo che per la regione assumerà restrizioni maggiori, per maggiore sicurezza.

La quarantena

Zaia ha detto che vuole essere molto cauto, non vuole rischiare si verifichi una situazione simile a quella di Hong Kong. Nella città cinese si è seguita una quarantena rigidissima, ma poiché si è finita prima del dovuto il virus ha ripreso piede. Questo è quello che il presidente del Veneto vuole evitare, non ci possiamo permettere una ricaduto. Si aprirà solo quando saremo sicuri di aver debellato il coronavirus definitivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close