Servizi Cronaca

Coronavirus, aggiornamento del 26 marzo: ancora decessi

Nella notte 14 nuove vittime, i contagi salgono a quasi 7000 in Veneto, ma a Venezia la cura del contagio comincia ad inclinarsi

Coronavirus: finalmente cominciano a diminuire il numero di ricoverati negli ospedali della provincia di Venezia anche se di un solo letto. Sono 279 i pazienti ricoverati attualmente (ieri erano 280). Di questi, però, 63 sono in terapia intensiva. Due più di ieri.

Coronavirus: i contagi

C’è un rallentamento iniziato da tre giorni. La curva si sta inclinando rispetto alle altre province, un bel segnale, anche se è importante attendere la media settimanale. La notizia negativa è che Venezia è la prima provincia nel Veneto per isolamento domiciliare con 3 mila e 905 persone.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati altri due decessi, mentre nel Veneto orientale non sono state registrate vittime. Complessivamente sono 49 i morti per Covid 19 dall’inizio della pandemia, di cui 12 nel triangolo Favaro, Zelarino e Mestre, un’area sotto osservazione. Nella provincia Chioggia è tra i comuni più sotto pressione con 252 isolamenti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close