Articoli di Economia e società

Coronavirus a Jesolo: tutti gli aggiornamenti alle disposizioni

Il Comune di Jesolo, con l’obiettivo di tutelare la salute pubblica e fornire a cittadini e attività economiche indicazioni puntuali rispetto al Decreto emesso dal Governo, ha aggiornato le disposizioni sulla base dei chiarimenti al testo pervenuti nel corso delle ultime ore.

L’amministrazione comunale conferma la volontà di sensibilizzare e informare in modo corretto i cittadini  e gli operatori economici sulle misure previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la gestione dell’emergenza nazionale legata a coronavirus e contribuire al contenimento della diffusione del virus e alla tutela della salute pubblica. Sulla base di questo impegno, a seguito ai chiarimenti pervenuti nelle ultime sono state aggiornate le disposizioni. Coronavirus: positivo un paziente su cinque tra 19 e 50 anni

Bar e ristoranti

Per quanto concerne le attività di bar e ristoranti vengono confermati gli orari di apertura stabiliti dal decreto, dalle ore 6.00 alle 18.00. Rispetto a quanto indicato in precedenza, oltre le ore 18.00 potrà essere effettuata la sola consegna a domicilio purché siano rispettate le norme igienico-sanitarie previste. Coronavirus: a Jesolo moltissima gente nonostante i divieti

Parrucchierie e barbierie

Una ulteriore precisazione riguarda parrucchierie e barbierie che potranno svolgere l’attività nel rispetto delle prescrizioni come il mantenimento del metro di distanza ed evitando gli assembramenti. A differenza di quanto comunicato in precedenza dovranno essere sospese le attività di estetica, come indicato anche dall’Associazione Italiana Confestetica.

Il Comune di Jesolo, inoltre, in accordo con Federconsorzi ha stabilito la chiusura dei giochi installati in spiaggia in modo da evitare la concentrazione soprattutto dei bambini e tutelarne così la salute.

Coronavirus

“L’amministrazione sta avendo la massima attenzione per contribuire alla corretta informazione di cittadini e operatori economici della città in un momento che non è certo facile. Come già spiegato ed evidenziato negli ultimi giorni, ci troviamo di fronte alla necessità di cambiare le nostre abitudini, a fare delle rinunce comprendendo che queste sono necessarie per il bene di tutti – spiega il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Prima ciascuno di noi inizierà a fare la propria parte e prima saremo in grado di tornare alla normalità. Per garantire il rispetto delle misure introdotte dal decreto in questi giorni saranno avviati i controlli da parte della Polizia locale. Invito quindi nuovamente gli jesolani al senso di responsabilità, a rimanere a casa il più possibile e a contribuire a veicolare solo le informazioni corrette e provenienti da fonti ufficiali e attendibili”. Coronavirus: modulo autodichiarazione degli spostamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close