Servizi Cultura e spettacolo

Coronavirus: i danni al mondo del teatro “La Piccionaia”

Dopo le prime 7 settimane di stop, la cooperativa teatrale la Piccionaia, fa un amaro bilancio delle perdite economiche causate dal coronavirus

Coronavirus: i danni al mondo del teatro sono enormi, i centri avranno un periodo di chiusura di sette settimane. “La Piccionaia”, unico centro di produzione teatrale veneta riconosciuta dal MiBACT, ne è un esempio.

Coronavirus: i danni al mondo del teatro

Tantissimi gli spettacoli in nella regione e esteri che sono stati annullati a causa del virus. Questo ha fatto perdere alla compagna molte entrate e ora diventa difficile sostenere i costi. Senza contare il personale che momentaneamente è a casa, senza poter lavorare.

La Piccionaia

Le speranze de “La Piccionaia”, come di altre istituzioni teatrali, risiedono nell’Art Bonus. Incentivo che permette ai privati di donare denaro a questi enti de traendolo dalle tasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X