Articoli di Economia e società

Coronavirus, Confcommercio: “C’è bisogno di normalità”

Confcommercio su coronavirus: " Nessun provvedimento per gli esercizi pubblici"

“C’è bisogno di tornare alla “normalità” e di rifuggire dalle fake news”. E’ il messaggio lanciato da Confcommercio, in merito all’emergenza coronavirus, che sta mettendo in allarme il comparto economico del territorio. Coronavirus, la situazione attuale a Jesolo

Coronavirus

“Partiamo intanto da quanto ha dichiarato Walter Ricciardi, dell’organizzazione mondiale della sanità, ovvero che questo grande allarme va ridimensionato e che l’80% delle persone malate guariscono spontaneamente”, interviene il direttore di Confcommercio San Donà-Jesolo, Andrea Granzotto. “Per quanto riguarda, quindi, le attività interrotte ricordiamo quanto contenuto dall’ordinanza della Regione: “Sono escluse da tale sospensione tutte le attività economiche, ivi compresi pubblici esercizi”. E gli orari di apertura, di conseguenza, rimangono i medesimi: “diffidiamo dai messaggi che girano su social e chat, sono delle fake news”. In merito all’interruzione delle attività dei mercati settimanali, per Granzotto “Le chiusure dei mercati sono assolutamente discriminanti per le attività delle piccole imprese. La stessa Regione ha comunicato che sono escluse dalle sospensione le attività dei mercati settimanali: folle chi ha deciso il contrario”.

Confcommercio

Confcommercio invita a riprendere a vivere la quotidianità. “Pur nel rispetto delle norme e delle ordinanze e assumendo tutti gli atteggiamenti comportamentali necessari, torniamo ad avere un atteggiamento positivo. Da parte nostra stiamo già pensando di riprendere con le attività formative dalla prossima settimana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button