Articoli di Cronaca

Coronavirus: 10 nuovi casi nel Veneto Orientale

Dei nuovi casi, due persone residenti a San Donà di Piave, altre due persone residenti a Portogruaro, e altre 6 persone risultate positive al tampone, residenti a Jesolo, San Donà di Piave e San Michele al Tagliamento

Oggi si registra un nuovo aumento dei casi di positività da Covid-19 nell’ambito territoriale dell’Ulss4. Sono infatti 10 i nuovi casi accertati, che portano complessivamente a 13 le persone contagiate nel territorio di questa Azienda sanitaria. Coronavirus: Provincia di Venezia “zona rossa”: leggi il decreto

Coronavirus

Dei nuovi casi, due persone residenti a San Donà di Piave sono state ricoverate all’ospedale di Treviso e all’ospedale di Mestre; altre due persone residenti a Portogruaro sono attualmente nel pronto soccorso dell’ospedale cittadino in attesa di essere trasferiti nei reparti di malattie infettive presso altri ospedali veneti. Le altre 6 persone risultate positive al tampone, residenti a Jesolo, San Donà di Piave e San Michele al Tagliamento, sono state poste in isolamento fiduciario domiciliare per 14 giorni e sono in buone condizioni di salute, allo stesso modo anche i contatti più stretti dei contagiati saranno posti in isolamento domiciliare

Si tratta nel complesso di persone d’età compresa tra 50 e gli 80 anni; due di queste lavorano nell’ambito della sanità e sono rispettivamente una fisioterapista e un medico della continuità assistenziale.  I sindaci dei comuni interessati ai nuovi contagi sono stati prontamente informati.

Ulss4

Il dipartimento di prevenzione dell’Ulss 4 raccomanda i cittadini di rispettare le più comuni norme igieniche ad iniziare dal frequente lavaggio delle mani, di mantenere la distanza di sicurezza e di seguire le note raccomandazioni diffuse in questi giorni dal Ministero della Salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close