Servizi Cronaca

Coprifuoco, prefetto Zappalorto: “alle 22 tutti a casa”

Zappalorto smentisce la notizia di Costalonga e ribadisce che alle 22 bisogna tornare a casa e non uscire dal ristorante.

A proposito di coprifuoco è arrivato un chiarimento della Prefettura di Venezia su quella che sembrava un’interpretazione più liberale della misura delle 22. A quell’ora bisogna trovarsi a casa e non al ristorante.

Resta alle 22 il coprifuoco anche per chi torna dal ristorante

Il coprifuoco non è variabile nemmeno a Venezia e dunque alle 22 ci si deve trovare a casa e non al ristorante. Il chiarimento è arrivato dal prefetto Vittorio Zappalorto che ha smentito la versione uscita ieri secondo cui il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza non avrebbe sanzionato chi sarebbe uscito dal ristorante proprio nel momento in cui in tutta Italia scatta il coprifuoco se si fosse affrettato a tornare a casa e avesse esibito durante i controlli la ricevuta fiscale come prova della cena consumata.

Zappalorto ha precisato nella serata in un comunicato dall’assessore al commercio Sebastiano Costalonga. “Le 22 sono un orario tassativo e faccia attenzione Costalonga ha aggiunto il prefetto nonché commissario di governo del veneto a diffondere notizie di questo genere perchè i suoi concittadini rischiano multe salate se vengono trovati fuori casa dopo le 22”.

Sempre in serata è arrivata la resa del Comune. Coloro che desiderano cenare al ristorante è detto in una nota devono alzarsi un po’ prima da tavola . Insomma sarà un fine settimana da zona gialla con qualche distinguo.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock