Articoli di Cronaca

Controlli nel weekend a Mestre: un arresto e sei denunciati

Dalla droga ai furti, dalla violenza domestica alle minacce: diverse persone sono finite nei guai

Intensificati i controlli nel weekend da parte dalla Compagnia Carabinieri di Mestre. Le operazioni sono state incentrate principalmente nell’area urbana di Mestre, nella zona del quartiere “Piave” – via Cappuccina – via Monte San Michele – Stazione ferroviaria. Sono stati effettuati posti di controllo nelle zone più sensibili anche della terraferma veneziana e nei parchi.

Droga

Un giovane di origini siciliane C.O. di 29 anni figlio di un immigrato nord-africano residente nel trevigiano, veniva sorpreso in Marghera via Fratelli Bandiera con una piccola partita di Cocaina in auto.

Il giovane sorpreso dall’”ALT!” dei Carabinieri che rinvenivano nell’abitacolo l’involucro sospetto, non ha potuto fare altro che ammettere le proprie colpe. Per il giovane scattava la denuncia in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti.

Furti

Due uomini senza fissa dimora sono stati denunciati per furto. Sorpresi rispettivamente all’interno di un giardino condominiale di Chirignago dopo aver rubato una bicicletta e nel supermercato “Conad” di Mira con addosso oltre 250 Euro di spesa alimentare, appena trafugata dagli scaffali. La refurtiva è stata restituita ai proprietari.

Minacce e violenza

Un residente di Mira marocchino 20enne è stato denunciato per minaccia aggravata, lesioni personali e porto abusivo di armi, poiché al culmine di una lite con un connazionale – lo ha minacciato colpendolo ripetutamente con un bastone telescopico del genere non ammesso dalla normativa.

Un pregiudicato di Marcon è stato pizzicato nelle vicinanze dell’appartamento della moglie in fase di separazione, in piena violazione della precedente misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima, misura che era scattata per le continue violenze domestiche e minacce. Denunciato.

Stessa sorte per un pregiudicato marocchino colpito dal divieto di ritorno del Comune di Venezia, sorpreso in un discount di Marghera, dove aveva pure tentato un “taccheggio”.

Altri controlli nel weekend

Tre le persone sorprese nel corso dei controlli stradali con un tasso alcolemico fuori dalla norma, denuncia penale e ritiro patenti per tutti;

Risulta infine segnalato alla Prefettura un giovane, classe 1994, quale assuntore di sostanza stupefacente, sorpreso in Mirano con minima quantità di Marijuana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button