Articoli di Cronaca

Ponte di Ognissanti: Polfer intensifica i controlli. I risultati

Polfer in trincea nel ponte di Ognissanti. Controllate oltre 1500 persone, in stazione e a bordo dei convogli più frequentati: 2 arresti e 19 denunce

Il personale della Specialità della Polizia Ferroviaria per il Veneto, in concomitanza con il ponte di Ognissanti, ha potenziato i servizi di contrasto alla criminalità. Al fine di mantenere un costante monitoraggio del maggiorato flusso di viaggiatori e di turisti transitanti per la stazione e per le aree limitrofe.

Controlli durante il Ponte di Ognissanti

Particolare rilievo assume l’arresto di due giovani donne che sono state viste aggirarsi con fare sospetto tra i viaggiatori e fermate per un controllo identificativo dal personale operante in servizio nella stazione di Venezia S. Lucia.

A seguito di controllo al terminale, le due sono risultate destinatarie di Ordine per la Carcerazione, dovendo espiare la pena detentiva, rispettivamente, di quattro anni, la prima, e di undici mesi , la seconda, entrambe per reati contro il patrimonio.

Sempre nei pressi della stazione lagunare, una diciottenne croata è stata denunciata per
possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, oggetti atti allo scasso.

Una cittadina italiana è stata denunciata per aver tentato di spendere delle banconote false, per un importo complessivo di 201 dollari americani.

Personale Polfer in servizio nella stazione di Mestre è intervenuto per fermare un cittadino
romeno responsabile di furto aggravato, avvenuto poco prima a bordo di un treno Freccia Argento proveniente da Trieste e diretto a Roma.

Una pattuglia Polfer, infine, è accorsa sul piazzale esterno della stessa stazione dove era stata segnalata la presenza di una giovane colta da malore.

Giunti sul posto, gli Agenti hanno appurato come in realtà si fosse trattato di un tentato suicidio: sono stati immediatamente contattati i sanitari del 118 per il trasporto presso il locale Nosocomio per le cure del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button