Servizi Cronaca

Contagi in calo, ma non si cura il cancro

Il Governo prepara un provvedimento per rendere obbligatorio il Green Pass sul luogo di lavoro. Intanto, però, la pandemia rischia di creare altre emergenze

Non è ancora ufficiale ma sembra certo che il green pass sarà richiesto a tutti i lavoratori inclusi gli artigiani e chi fa volontariato. Il governo guidato da Mario Draghi sta lavorando su questo provvedimento mentre i vaccini stanno effettivamente riducendo i contagi, ma gli italiani ora hanno anche altri problemi.

Green Pass

Il Green Pass dovrà essere adottato da tutti i lavoratori. Ecco il provvedimento su cui, secondo fonti che la stampa ha raccolto a Palazzo Chigi, il Governo sta lavorando. L’obbligo dovrebbe scattare dal 18 ottobre al 31 dicembre, data di scadenza dell’emergenza.

Una decisione che sta facendo nascere una raccolta firme per un referendum abrogativo delle disposizioni contro il Green Pass. Intanto la campagna vaccinale, anche se non indenne alle polemiche, sta funzionando, e i dati della pandemia nelle ultime settimane sono tutti in negativo. Anche in Veneto.

Contagi

Il report della Fondazione Ginbe, che fa informazione scientifica senza scopo di lucro, rivela che in ospedale ci sono quasi solo persone non vaccinate. Le province che stanno peggio sono Siracusa e Messina, con quasi 200 casi, numeri che comunque non si avvicinano a quelli drammatici della scorsa primavera.

Cancro

La situazione sanitaria del Paese, però, è in chiaroscuro. Arrivano notizie dagli oncologi riuniti online in un congresso europeo in queste ore. Secondo questi, gli ospedali troppo oberati di lavoro hanno mancato di diagnosticare un milione di tumori. Inoltre, sono peggiorati gli stili di vita a causa della pandemia. L’aumento del consumo di tabacco, alcol e la diminuzione dell’attività fisica non aiutano a prevenire il cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button