Servizi Economia e società

Consigli per la quarantena: dedichiamoci al decluttering

Il declutering è molto più che "sistemare", è riordinare la propria vita, oltre che gli oggetti, eliminando il superfluo

I consigli per la quarantena di Luisa Camatta ci portano a conoscere il decluttering. Questa attività è molto di più del riordino, è una sorta di rivoluzione della casa e della disposizione degli oggetti nella stessa, si tratta di eliminare il superfluo e riorganizzare il restante. Ha ovviamente un aspetto fisico di spostamento effettivo degli oggetti, ma anche psicologico. Infatti, si tratta di osservare ciò che per noi è essenziale e cosa, invece, è di troppo. Tutto ciò che appartiene a questa seconda categoria è ciò che non ci fa più stare bene.

Consigli per la quarantena

Per esempio, aprendo l’armadio veniamo assaliti da una serie di emozioni che scaturiscono dai ricordi che ogni vestito porta con sé. Dobbiamo localizzare tutti quegli abiti che ci fanno stare male perché associati a ricordi infelici. Oppure capi di abbigliamento che non utilizziamo più perché di taglie sbagliate o rovinati. Prendiamo tutti questi oggetti e doniamoli con gioia a chi ne ha più bisogno. In questo modo ci sentiremo più felici e leggeri.

Ultima cosa importantissima da fare è riordinare tutto ciò che abbiamo tenuto, in modo che la mattina, quando riapriamo l’armadio per decidere cosa indossare, veniamo investiti dalla felicità e da pensieri positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close