Servizi Cultura e spettacolo

Conservatorio di Adria: concerto per i 45 anni di TeleVenezia

Per i 45 anni di TeleVenezia, il Conservatorio Buzzolla di Adria ha organizzato un concerto che verrà eseguito dagli allievi

In occasione dei 45 anni di TeleVenezia, il Conservatorio Buzzolla di Adria ha organizzato un concerto i cui protagonisti saranno proprio i suoi studenti. Recentemente, abbiamo assistito alle prove del concerto che andrà in onda nei prossimi giorni. Gli allievi, per l’evento, hanno suonato il Concerto in re minore per Oboe di Alessandro Marcello. Abbiamo ascoltato il Direttore del conservatorio, Paolo Zoccarato, e il Maestro Ambrogio De Palma.

Paolo Zoccarato, quali sono i punti di forza del Conservatorio?

“Sicuramente gli studenti che sono circa 500, i docenti tutti altamente qualificati, circa 70 e lo staff negli uffici. Tutte le componenti del conservatorio sono molto affiatate e collaborano per ottenere una formazione completa dei ragazzi”.

Un ambiente familiare questo per gli studenti, si sente dall’atmosfera in sala

“Siamo un conservatorio di provincia ma questo non vuol dire che non sia un luogo dove non si persegue la perfezione e un livello alto. Il fatto di essere di provincia forse rende il nostro ambiente più familiare e, quindi, anche il rapporto docente-studente più profondo”.

E i rapporti con il territorio?

“Stiamo cercando di intessere diverse relazioni con le varie componenti del territorio. In particolare voglio segnalare le convenzioni che abbiamo stretto con le scuole private, quelle musicali e le bande musicali. Infatti, abbiamo istituito un’orchestra di fiati che raccoglie sia i nostri studenti, sia tutti quei musicisti che suonano fuori dal conservatorio.

Abbiamo poi una trasmissione radiofonica settimanale che consente al conservatorio di presentare i propri studenti settimana dopo settimana. Così facciamo conoscere la realtà che la nostra istituzione rappresenta anche magari a chi non ci conosce”.

Al Conservatorio ci sono 500 studenti, ma tutti di età diverse. Giusto?

“Esatto, partiamo dai più piccolini perché il nostro percorso inizia da zero, con i corsi di formazione di base. Arriva poi al biennio di secondo livello, che è l’equivalente di un corso universitario di secondo livello.

Per questi studenti, in particolare quelli accademici, abbiamo messo in atto delle attività che agevolino loro l’ingresso nel mondo del lavoro. Abbiamo organizzato 3 seminari, di cui due sono stati già svolti. Questi sono stati resi disponibili su YouTube.

È necessario avere un bando che consenta agli studenti con più intraprendenza di realizzare un progetto a spese del Conservatorio”.

Il concerto del Conservatorio

Adria, è la città della musica. Abbiamo avuto modo di accorgercene in questi giorni, nei quali abbiamo assistito alle prove di questo Adagio di Alessandro Marcello. Questo andrà in onda nei prossimi giorni. Il Maestro d’orchestra che ha diretto egregiamente gli allievi del conservatorio di Adria è Ambrogio De Palma. In modo particolare abbiamo sentito l’oboe, suonato da Ludovica La Marca.

Maestro, com’è nata l’idea di questa esecuzione del Conservatorio?

“L’idea è nata su iniziativa e proposta di Vittorio Lunardi, che, per l’occasione, ci ha chiesto cosa potevamo realizzare per questa ricorrenza. Parlando con Ludovica ed il Direttore, abbiamo deciso di presentare questo Adagio dal concerto di Alessandro Marcello. Il brano è rappresentativo della città di Venezia e quindi dell’emittente di TeleVenezia” spiega Ambrogio De Palma.

Meriti e ringraziamenti

TeleVenezia, per i suoi 45 anni, ha avuto un grande regalo dal suo collaboratore Vittorio Lunardi, dal Conservatorio di Adria, dagli allievi, dal Direttore Paolo Zoccarato e dal Maestro Ambrogio De Palma. Un grande ringraziamento per l’ospitalità, per l’esecuzione e per le emozioni che avete fatto affiorare in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button