Il Consiglio di Presidenza e il Consiglio Generale di Confindustria Venezia Rovigo hanno approvato l’avvio del percorso per la possibile fusione fra le territoriali di Venezia e Rovigo con Padova e Treviso

Grandi manovre per arrivare alla fusione tra Confindustria Venezia Rovigo e e Assindustria Veneto Centro che riunisce Padova e Treviso. E’ un progetto che starebbe portando avanti il presidente di Confindustria di Venezia Vincenzo Marinese, ma è anche un sogno che accarezza da anni il sindaco di venezia Luigi Brugnaro che ha appoggiato la candidatura di Marinese ai vertici degli imprenditori veneziani.

L’appoggio del sindaco Brugnaro

La nuova creatura sarà appoggiata dunque dal sindaco che ha chiesto prenda il nome di Venezia . “Non importa chi comanderà o chi ne sarà il presidente, ha chiarito Brugnaro, ma dovrà chiamarsi Venezia anticipando quella che potrebbe essere la grande città metropolitana veneta, una delle più grandi al mondo per estensione. Potrebbe diventare attrattiva di grandi agenzia come quella dell’onu per l’ambiente.

Nasce la seconda seconda Confindustria locale d’Italia

Intanto con questa fusione nascerebbe la seconda Confindustria locale d’Italia in grado di esercitare un peso decisivo alle elezioni nazionale del prossimo anno. E’ certo però che per le assemblee saranno necessari gli stadi e non più i palazzetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here