Servizi Economia e società

Confcommercio: 10 milioni di euro per far aprire le spiagge

La Confcommerico corre in aiuto dei gestori delle spiagge con 10 milioni di euro per far fronte alla garanzia in denaro richiesta dallo Stato

Confcommercio va in aiuto ai gestori delle spiagge che stremati da oltre un anno di magri introiti dovevano congelare in banca soldi liquidi a garanzia della spiaggia in concessione. Sul piatto ci sono dieci milioni.

In questi giorni gli imprenditori che forniscono i servizi lungo gli arenili devono fornire una garanzia in denaro allo Stato per poter usare la concessione dell’uso della spiaggia.

Un sostegno dopo un anno di crisi

Con i magri affari della scorsa stagione, i margini di liquidità si sono ridotti al punto che nel Veneto, unica regione in Italia, si è fatta avanti la banca della Confcommercio Finimpresa turismo Veneto, che ha congelato in un conto ben dieci milioni di euro, la somma che avrebbero dovuto depositare i gestori e sottrarre fondi per le migliorie delle spiagge.

Veneto: un’organizzazione balneare a sé

La fideiussione varrà fino al 2033 e anche per questo è piuttosto onerosa. Inoltre nel Veneto, a differenza che nelle altre regioni, i concessionari sono pochi e gestiscono tratti di spiaggia più lunghi, e dunque l’impegno sarebbe stato più gravoso. Anche per questo l’aiuto è una manna dal cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button