“La compagnia dell’indie” è il pezzo dell’estate de duo che unisce nord e sud, musica d’autore e rap: il cantautore campano Marco Iantosca e il rapper veneto Hot Ice.

Il brano è estremamente ironico e parla dell’incontro tra un cantautore e un rapper che, pur essendo molto diversi tra loro, si riscoprono come due volti della stessa medaglia.
Infatti tra citazioni e sfottò, viene descritto lo scenario del panorama musicale indipendente di oggi, che offuscato da talent, sponsorizzazioni e Spotify sembra non avere vie d’uscita per nessuno.

È proprio questa la “Compagnia dell’indie”. Un’irriverente fotografia, che riprende cavalli di battaglia per smontare lo Star System musicale odierno, il tutto supportato da un sound dal sapore fortemente estivo.
Differenti sono le chiavi di lettura del brano, che in primis rappresenta una metafora della realtà quotidiana, dove per noi, distratti dai social e dalle paure, “non è il tempo per decidere” e spesso si vive di Playlist e stereotipi, dimenticando il senso della realtà.

Le collaborazioni in “La compagnia dell’indie”

Ma tanti altri sono i musicisti coinvolti, attivamente e passivamente nel singolo.
Spiccano molte collaborazioni di prestigio: la batteria è suonata da Pasquale “Kandyman” Tomasetta, al basso, chitarre elettriche, tastiere ed arrangiamenti c’è Simone Vignola. Il singolo è stato registrato al “Sound Design” da Marco Ruggiero, che ha curato anche le tastiere, il missaggio e gli arrangiamenti. Mentre il master è di Roberto Romano. Ha collaborato anche Mario Barbati, autore ed arrangiatore che è stato di supporto in studio per tutta la durata delle registrazioni. Infine lo stesso Marco Iantosca che, oltre ad essere autore e arrangiatore del brano, ha suonato anche le chitarre elettriche e quelle acustiche.

Il video è stato girato vicino Rieti, sullo scenario unico del lago del Salto. La regia è di Marko Carbone, romano classe 1990.
Una produzione che ha visto la partecipazione di alcuni collaboratori come: Filippo Iovine, responsabile sviluppo web; Amerigo Falso, attore in “The light side of the Moon” e il rapper Fever.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here