Il servizio di Actv offre delle apposite linee che collegano la città all’Ospedale dell’Angelo.

Il servizio urbano di Mestre è stato via via adattato ai cambiamenti del territorio e alla distribuzione delle residenze. Un’importante modifica è avvenuta nel 2008 con lo spostamento dell’Ospedale dell’Angelo di Mestre da Via Circonvallazione a Via Paccagnella. In quell’occasione sono state istituite le linee H1 e H2 che transitano per l’ospedale che toccano anche il centro di Mestre e la stazione FS e sono state modificate altre linee per garantire un collegamento capillare e diretto con l’ospedale. Elio Zaggia, direttore automobilistico Actv, afferma che, inizialmente, il progetto prevedeva qualcosa di diverso. Prima del 2008 tutte le linee passavano per l’ospedale, che era nel centro della città, anche per raggiungere altre destinazioni. Si era, poi, ipotizzato di fare solo due linee H1 e H2 con tre corse a ora che raccogliessero persone dal centro di Mestre e dalla stazione FS, anche provenienti da altre linee. Successivamente si è deciso di integrare questi servizi a causa di richieste degli utenti anche da altre parti città per creare collegamenti diretti. Attualmente per l’ospedale passano le linee 3, 24H proveniente da Venezia, 45H da Favaro, 47H da via Miranese, portando, così, a una moltiplicazione dei collegamenti. Si può arrivare all’Ospedale dell’Angelo anche con il treno con 2 corse a ora, ma non si può usare questo mezzo con lo stesso abbonamento Actv, perciò questo servizio non si integra bene. Gli utenti intervistati sono complessivamente soddisfatti del servizio, anche se qualcuno vorrebbe qualche corsa in più.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here