Servizi Cronaca

Clochard di Chioggia si fa bruciare i capelli da tre ragazzi

Sconcerto a Chioggia per il video postato sui social in cui un clochard molto noto, sembra vittima di bullismo e lui assicura: eravamo d'accordo.

“Volevo farmi tagliare i capelli, non avevano le forbici e così hanno usato il fuoco.” E’ questa la sconcertante spiegazione che il clochard di Chioggia protagonista di un video choc postato sui social ha dato ai carabinieri in queste ore.

Il Clochard di Chioggia

Tutto è partito da un video fatto girare su Facebook e whatsapp dove qualcuno con un telefonino riprende due ragazzi che con gli accendini appiccano il fuoco ai capelli di una persona che volta loro le spalle. L’uomo non reagisce e non si agita e non urla come ci si aspetterebbe sembra abituato a farsi maltrattare.

Il filmato

Il filmato è stato acquisito dai carabinieri i quali sono risaliti ai tre autori dell’episodio tre ragazzi di 15, 17 e 18 anni.

La versione del senzatetto, un uomo molto conosciuto a Chioggia, coincide con quella dei ragazzi che sono stati convocati in caserma. Per i militari, quindi, è da escludere una violenza privata in questo episodio, almeno per adesso.

Gli atti saranno comunque trasmessi in procura, al momento non ci sono responsabilità penali.

Un gesto da condannare

Nonostante dalle indagini sia emerso che il clochard fosse d’accordo e consapevole di ciò che stavano facendo i tre giovani, per la città questo resta comunque un gesto da condannare.

“Nel modo più fermo possibile non deve passare assolutamente come una goliardata. Sono rimasto sconcertato da quanto ho visto e dal vuoto valoriale che purtroppo manifestano alcuni dei nostri giovani.” Dice il sindaco di Chioggia, Alessandro Ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button