Servizi Cronaca

Clima pesante tra i NoVax. Zaia teme ospiti indesiderati

Il covid miete altre 19 vittime nelle ultime 24 ore, tanti i bambini positivi tra i 5 e gli 11 anni e due nuovi casi di omicron sono stati scoperti a Mira. Quest'ultima variante ha comunque effetti più lievi grazie ai vaccini. E nei giorni in cui gli hub vaccinali aprono ai più piccoli cresce la tensione tra i No Vax e il presidente della regione Veneto Luca Zaia che teme aggressioni. Sentiamo Zaia

Aumentano le minacce a politici e governo provenienti dal fronte No Vax; e Luca Zaia denuncia un clima pesante dopo le minacce inviate a Mario Draghi. Ha dichiarato di aver ricevuto una montagna di messaggi intimidatori in questi mesi.

Pubblicato su Telegram un video dell’abitazione di Zaia

Ma quello che lui ritiene il peggior attacco è il video che hanno girato e postato per mostrare dove abita, che non è stato ritenuto dal giudice del tribunale di Venezia, pericoloso. “Faranno valutazioni diverse per Mario Draghi?” si è chiesto il presidente della Regione Veneto; commentando la notizia che su Telegram è stato pubblicato l’indirizzo dell’abitazione romana dove vive il Presidente del Consiglio, e invitato gli utenti di un gruppo, di cercare gli indirizzi anche dei ministri.

La risposta del Presidente del Veneto

“Io penso, tra i tanti, di aver avuto il trattamento peggiore. Per me hanno fatto anche un video. Non si sono limitati a scrivere l’indirizzo. Per me hanno fatto un video. Ricordo di un video in auto; con tanto di filmato dal parabrezza con anche tutta l’infografica in sovrimpressione. Fino ad arrivare davanti al pulsante del campanello. Una roba impegnativa anche. Evito di dire con che commenti a corredo poi.” ha dichiarato Zaia.

“Nel mio caso il magistrato a Venezia ha deciso che non è un reato. Per cui immagino che tutti a livello nazionale decideranno che non è un reato. Oppure accadrà che il presidente del Consiglio ha status giuridico e istituzionale più elevato di quello di un presidente di Regione piuttosto che di quello di un cittadino; allora li si muoveranno. Non ve lo so dire.”

Le preoccupazioni di Zaia

Luca Zaia si è dichiarato davvero preoccupato che la sua casa possa essere violata da qualche malintenzionato.

“Mi spiace per il Presidente Draghi, che adesso è accaduto anche questo. Spero che qualcuno inizi a prendere in seria considerazione tutta sta roba qua. Perchè poi non è che a casa ti arriva il delinquente organizzato. Ti arriva il matto; investito dal mandato divino di fare chiarezza. Molte minacce che arrivano sono farneticanti. Hanno dei contenuti che evidentemente lasciano intravedere qualche altro problema.” ha concluso il Presidente Zaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button