Articoli di Cultura e Spettacolo

Cinque troupe di IUSVE filmeranno Venezia

Lo sguardo nuovo sulla città «lanciato» dal regista Duccio Forzano ospite nel campus fino a sabato per un laboratorio di digital storytelling

Gireranno negli angoli più nascosti della città raccontandone la vita vera ma anche le pieghe più intime e personali dei suoi abitanti e al termine delle riprese, realizzate grazie alla collaborazione con il Comune di Venezia e la Venice Film Commission gli studenti del laboratorio di digital storytelling organizzato da IUSVE (Istituto Universitario Salesiano di Venezia) in collaborazione con ISRE (Istituto Superiore di Ricerca Educativa) con il regista Duccio Forzano presenteranno al pubblico le loro produzioni.

L’appuntamento è per: Sabato 7 settembre dalle 10 alle 12 allo IUSVE CUBE di via dei Salesiani a Mestre

Duccio Forzano

Duccio Forzano è regista di alcuni tra i più importanti programmi televisivi (il Festival di Sanremo tanto per citarne uno), serie tv, video, grandi eventi musicali e cortometraggi. Nei suoi vent’anni di carriera Forzano ha diretto tutti i più grandi artisti, da Baglioni a Fiorello, a Laura Pausini, Gianni Morandi, Panariello, Antonella Clerici, Fabrizio Frizzi, Il Volo e molti altri. Nella lectio magistralis del giorno 4 che si inserisce all’interno di un evento moltiplicatore di INN Veneto (iniziativa per lo sviluppo di percorsi di innovazione sociale e culturale promossa dalla Regione e finanziata dal Fondo sociale europeo) dal titolo «Moltiplicare i risultati per creare una nuova cultura» ha indagato i sogni dei suoi studenti.

«Il laboratorio di Venezia è importante perché nasce innanzitutto dalla condivisione di un’esperienza personale che può diventare per gli studenti l’opportunità per imparare a valorizzare e a seguire il sogno che ciascuno di loro ha dentro – spiega infatti Forzano – il lavoro che stiamo facendo durante il seminario di tre giorni è un percorso che consente di esprimere il  talento di tutti i presenti. Da parte mia metterò il mio mestiere e il mio vissuto a disposizione delle attitudini di ciascuno. Sono certo che ne usciranno prodotti davvero interessanti, e io stesso nutro grande entusiasmo nell’affrontare questa bella occasione».

Il laboratorio di storytelling, limitato a pochi corsisti si concluderà la mattina del 7 settembre con la presentazione al pubblico e alla stampa dei lavori realizzati.

L’incontro alle proiezioni è ad ingresso libero sino ad esaurimento dei posti previa prenotazione da effettuarsi sul link fornito sul sito di Cube radio, partner dell’evento.

Le parole di Mariano Diotto

«La narrazione visiva è la modalità più amata dai giovani oggi e Duccio Forzano, con la sua lungimiranza e creatività, ha saputo coinvolgere i nostri studenti dando loro degli ottimi e innovativi strumenti narrativi – dice Mariano Diotto, Direttore del Dipartimento di Comunicazione di IUSVE – Infatti attraverso un video si può raccontare una storia, “dare occhi” a chi non è presente ad un evento, trasmettere emozioni. È un lavoro prezioso che restituisce un valore etico e sociale alla narrazione filmica.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button